Amaro Lagrimar

XXVI

Exhortatory

Se quanto inferma, e da s vil con sano
L'Occhio grande e divino il cui valore
Di vero Lume abisso immenso e puro
Spero che mandi omai quel saggio eterno
Al buon Padre del Ciel per vario effetto
O quanto il nostro infermo lume appanna
Il Sol, che i raggi Suoi fra noi comparte
Quand'io riguardo il nobil raggio ardente
Doi modi abbiam da veder l'alte e care
Se guarda il picciol spazio de la terra
Qual edera a cui sono e rotti ed arsi
Quasi gemma del Ciel, l'alto Signore
'Sono il Principio and parlo a voi mortali'

Home
Contact Ellen Moody.
Pagemaster: Jim Moody.
Page Last Updated 9 January 2003