Amaro Lagrimar

V

Exile

Parmi che 'l sol non porga il lume usato
Quanto di bel Natura al mondo diede
Dal breve sogno, e dal fragil pensiero
Quanto toglie un desir rende un pensiero
Sol del mio grave duol l'alto pensero
Qual uom cui folta nebbia al viso ha spente
L'alme virtuti in vera pace quete
Cara un´on, con che mirabil modo
Quando del suo tormento il cor si dole
S'Ŕ ver, com'egli dice, ch'io sospinta
Quand'io scorgo, dubbiosa, il fango e l'ombra
Dal vivo fonte del mio pianto eterno
Mosso d'alta pietÓ non move tardo
Mentr'io qui vissi in voi, lume beato

Home
Contact Ellen Moody.
Pagemaster: Jim Moody.
Page Last Updated 9 January 2003