Amaro Lagrimar

XV

Marriage

Vid'io la cima, il grembo e l'ampie falde
Quel valor che nel mondo oggi s'intende
Eccelso mio signor, questa ti scrivo
Quanti dolci pensieri, alti desiri
Mentre scald˛ il mio Sol nostro emispero
Amor, tu sai che giÓ mai torsi il piede
Qui fece il mio bel lume e noi ritorno
Pria d'esser giunta al mezzo in l'erta strada
Vanne lieto, mio sol, vanne sicuro
Preggio e splendor sei tu del secol nostro
La dura pietra che percossa riede
PoichŔ il fato, Signor, ti discompagna
Quel Sol, che m'arde ancor, spesso vid'io
Assai lungi a provar nel petto il gielo
Sorge nel petto mio pena e dolore
Padre del Ciel che nostra mente guidi
Cara la vita et doppo lei me pare
Corra i piu erti e piu superbi colli
Felice donna, a cui l'animo vinse

Home
Contact Ellen Moody.
Pagemaster: Jim Moody.
Page Last Updated 9 January 2003